lunedì 28 luglio 2008

I gelati sono buoni ma costano milioni



(salvo... per questa volta)

E quindi alla fine, assecondando la mia sindrome da casalinga di voghera, ho comprato la gelatiera (fa pure rima).
Complice la domenica casalinga, con il caldo che attanagliava la pianura padana, cosa c'è di meglio di un fresco sorbetto alla frutta???
Ora, la scelta del sorbetto è stata obbligata da due fattori: la mancanza di ingredienti fondamentali per il gelato (tipo la panna e la vaniglia e il latte intero), e la dieta perenne di mia morosa.
Fatto sta che sabato invece di andare a fare la spesa me ne sono andato in giro per i colli in mountain bike e quindi in frigo avevamo 4 pesche e in giardino un bel po' di more quindi ho fatto il sorbetto alla pesca e more. Improvvisando un po' sulla ricetta, ma è venuto abbastanza buono.
Unica pecca ho frullato le more ma senza filtrarle e quindi c'erano un po' di semi fastidiosi, ma pazienza. La ricetta è semplice: frutta frullata, sciroppo di acqua e zucchero e via in gelatiera.
Se non avete la gelatiera potete metterlo in freezer mescolandolo di tanto in tanto e poi prima di servirlo passarlo un po' sul frullatore (o tirarlo fuori prima che si sciolga), in quel caso è meglio aggiugnere un albume montato a neve per renderlo più morbido e meno ghiaccioso.
Prossimi esperimenti: gelato alla stracciatella, fior di latte, alle mandorle (con i frutti del mio albero quando mi deciderò a sgusciarli), sorbetto al pompelmo.

7 commenti:

nonolopene ha detto...

il gusto puffo...il gusto più chimico del mondo...o almeno quell'idea dava...

IO ha detto...

l'ho assaggiato quando avevo ancora i capelli in tinta unita quindi vedi tu quanto è passato!!! :D

Stregatta ha detto...

Con le more (io ne ho di supermegagiganti nell'orto) se ne hai abbastanza puoi produrre una deliziosa confettura usando quelle bustine alla pectina che si trovano in ogni super che si rispetti.
Vedrai che dopo quella la morosa la smette di stare a dieta che se c'è una cosa che non sopporto son quelle sempre a dieta!
(parla quella che mangia come un criceto anoressico da quando sta al mondo) :D

nonsonocostante ha detto...

potresti essere un po' più "ingegnere" nel dare la ricetta? vorrei avere le dosi, grazie :)

Stregatta ha detto...

allora vai al super e chiedi dove hanno il Fruttapec, lì sopra ci sono tutte le istruzioni. :P (ho fatto pure pubblicità occulta)
Se vuoi fare una confettura non troppo ricca di zucchero prendi quello 1:1 ovvero 1 kg di zucchero, 1 kg di frutta, 1 bustina di preparato.
3 minuti e poi metti nei vasetti e tieni sottosopra un po'. ;)
Però se vuoi fare le cose COME SI DEVE devi soffrire un po' perchè sarebbe buona cosa mettere le more nel passaverdura per avere solo polpa e niente semi.
E la cosa è rognosetta assai.
Ma ti assicuro che vale la pena, ci si fanno delle crostate da svenire :P
(sembro Wilma de Angelis! uahuah!)

IO ha detto...

la quantità di zucchero dipende dalla dolcezza della frutta... io non farei dosi 1 a 1. se usi fruttosio poi le dosi vanno dimezzate.
io a settembre farò quella di fichi, visto che l'albero è pieno :)
e ci metterò poco zucchero.
Ah cmq ho anche la macchina per fare le marmellate :D (che è la stessa del pane)

IO ha detto...

cmq la morosa dice che è sempre a dieta ma ci facciamo di quelle mangiate :D
ecco, magari ci teniamo su dolci e fritti, ma x il resto si mangia e come